Monologo della ragazza con l’ombrellino che danza sopra il filo Giu30

Monologo della ragaz...

È il circo e non ci puoi fare niente. Gli uomini volanti sul trapezio, il mago con la sua magica bacchetta, il lanciatore di coltelli, il domatore di leoni e anche io che con un ombrellino colorato nella mano e un vestitino stretto danzo sopra il filo sospeso lassù, noi che ci chiamiamo...

SPURGON IL FALLITO Mag27

SPURGON IL FALLITO

Sono Spurgon e ho sempre fallito. Spesso a causa dei miei sbagli qualcuno ci ha rimesso la vita, ma continuerò a farne e nessuno mi punirà. E’ così che funziona il mio paese. Quando mi paludo nel mio mantello marrone, poi, sono un disastro. Le mie donne, macilente malate terminali, si...

Dragan l’Infallibile Apr29

Dragan l’Infal...

Sono Dragan e non ho mai sbagliato. Se io sbagliassi qualcuno potrebbe rimetterci la vita, ma non è mai successo, e mai succederà. Quando ho indosso il mio mantello rosso sono infallibile. Le mie donne sono giovani e bellissime e si fidano ciecamente di me. Mi guardano dritto negli occhi, i...

La notte di San Patrizio Mar02

La notte di San Patr...

Si è parlato molto di quella partita, e si sono dette un mucchio di sciocchezze. Per questo fareste bene ad ascoltare la storia che ho da raccontare. Perché io c’ero. Tanto per cominciare, non è vero che si giocò la notte di San Patrizio, perché si cominciò a mezzanotte, il 18 marzo...

Cena di Natale 2012 – parte I Dic19

Cena di Natale 2012 ...

Quando la ragazza suonò al citofono del mio studio da Investigatore del Soprannaturale, dando l’inizio alla bizzarra serie di avvenimenti che avrebbero sconvolto per sempre la mia vita, stavo lottando con un fiammifero per riuscire a farmi un the. Il mio studio da investigatore era una...

STORIE DI MARINAI Nov30

STORIE DI MARINAI

Ascolta. È sempre un buon affare dare ascolto ad un vecchio marinaio. Non si può passare la vita a giocare con il mare come me senza imparare proprio niente che valga la pena raccontare ad un ragazzo alle prime armi come te. Perché questo sei, ti ho visto questa mattina quando è arrivata...